ESSERE QUI E ORA

…quest' occhio mio si volta
indietro ai ricordi dolenti
e se guarda in avanti
può, pur non potendo vedere, indovinare
il male che verrà dopo.
Robert Burns

Intrappolati nei nostri ricordi o presi ad anticipare problemi futuri sono tante le volte in cui perdiamo di vista il momento presente.
Per rimanere in contatto con il momento presente,devi esercitarti,esercitarti,esercitarti.
Kabat-Zinn ha definito la Mindfulness come la consapevolezza che emerge dal porre attenzione al momento presente senza giudicare.
Quello di Mindfulness è un concetto antico, spesso associato al buddhismo, in realtà è una pratica nota da millenni a quasi tutte le culture del mond, espressioni di Mindfulness si possono trovare in molte religioni del mondo,compreso il cristianesimo, l'ebraismo,l'islam,l'induismo e altre.
Non ci sono aspetti religiosi e soprannaturali nella Mindfulness proposta.
La nostra mente non si ferma mai, confronta, valuta, elabora piani per risolvere problemi e se non ne ha abbastanza di problemi da risolvere prova ad inticipare quelli futuri.
Se la tua mente ti sembra funzioni diversamente prova per tre minuti a fare un esercito di concentrazione sul respiro e ti renderai conto che la tua mente in vacanza non ci va !

Hai tutto quello che ti serve per fare questo piccolo esercizio:
Sai respirare
Sai contare fino a 10
Sai stare seduto

Siediti in una posizione comoda.
Chiudi gli occhi e incomincia a contare i tuoi respiri, ricominciando da capo quando arrivi a dieci.
" ok adesso comincio : uno, due – oh no così non sto comodo"
Ti sistemi un po' e " ok così sto meglio,ricomincio: uno, due, tre- mmh vado a prendere un cuscino"
Prendi il cuscino ti risistemi " uno,due,tre,quattro- carino questo esercizio-ops mi sono distratto"
Riprendi la mente che vaga e così via.
Più e più volte la tua mente se ne andrà in giro,ti ricorderà qualcosa che devi fare, qualcuno che devi chiamare …..
Se respiri hai un problema e se non hai nessuno datti un minuto che vedrai che il problema arriva.
Lo scopo di esercitarsi a concentrarsi sul respiro come ancora al momento presente non è quello di fermare o controllare i nostri pensieri o il lavoro della nostra mente quanto di osservare quello che succede e prenderne consapevolezza, accettando quello che c'è qui e ora.

Dove sono