PENSARE IN BIANCO E NERO

Molto spesso, senza rendercene conto, pensiamo in termini assoluti senza considerare le molteplici sfumature intermedie.

" Non faccio MAI bene niente"
"Niente va per il verso giusto"
"Sono un fallito"

Ma e' davvero possibile che tu non abbia mai fatto bene nulla mai ?
Che niente ti sia mai andato bene?
Che tu abbia fallito sempre in ogni cosa?

E' facile cadere nell'etichettamento e pensare in bianco e nero, a volte tendiamo a pensare che le critiche possano motivarci e siamo certi che criticarci e metterci addosso un po'di pressione ci sia di aiuto.
Criticarsi non e' utile per raggiungere un obbiettivo, cerca piuttosto di accettare la situazione prendendoti cura di te stesso.
……eppure sei convinto che i dati di fatto legittimano l'assunzione del tuo atteggiamento autocritico:
"E' stata tutta colpa mia"
Tutta colpa tua equivale al 100%

Prova a distanziarti dal tuo pensiero in bianco e nero e a pensare a colori.

Distingui tra auto correzione e autocritica e privilegia la prima:

Riconosci l'errore e cerca di capire come non commetterlo nuovamente. Questo ti permetterà di stabilire un piano d'azione , di fare progetti per il futuro e di goderti appieno il momento presente.
Puoi apprendere modalità di risposte più adattive, quando ti accorgi che il tuo pensiero e in bianco e nero ricordati che il mondo è a colori!

Quando sei triste ansioso arrabbiato e' più facile cadere in queste scorciatoie del pensiero e ritrovarti in un vicolo cieco.

Dove sono