DEVO E DOVREI

Abbiamo un idea fissa, precisa,rigida di come noi o gli altri dobbiamo comportarci.
L' errore sta nel considerare un esigenza assoluta ciò che nella maggior parte dei casi e' obbiettivamente solo preferibile e auspicabile.
Se sono gli altri a non comportarsi come " devono o dovrebbero" proviamo una rabbia intollerabile.
Se siamo noi a non aver fatto quello che dovevamo, ci colpevolizziamo e ci autocritichiamo senza via di scampo.

"È terribile che io abbia fatto tutti questi errori"
"Devo riuscire a tutti i costi"
"Devo dare il meglio di me"

Più stiamo male e più ci critichiamo ed entriamo in uno dei tanti vicoli ciechi del pensiero.
Dirsi continuamente che le cose dovevano andare in un certo modo che noi avremmo dovuto ….. portano ad un senso di colpa e frustrazione.

Riconosci il pensiero devo, dovrei e fai un passo indietro perché sei entrato in una strada senza uscita !
Aumenta la tolleranza e la compassione verso te stesso e verso gli altri.
Tutte le volte che ti soffermi a enunciare "regole" riesamina i " devo" e cerca una formula più flessibile.

Dove sono